Anche a Saluzzo arriva il bike sharing "Bus2bike" di Bus Company: consegnate le prime 20 bici ibride a pedalata assistita

26.04.2019

 


SALUZZO - Consegnate a Saluzzo le prime venti bici ibride a pedalata assistita "Bus2bike" della Bus Company. Dopo l'esperienza di Alba, i mezzi di bike-sharing "free floating" saranno a disposizione anche dei saluzzesi e dei turisti che amano spostarsi in modo sostenibile. Le bici si possono trovare in diversi punti della città e si possono utilizzare attraverso l'applicazione di "Eazymov". Basta scaricarla sul proprio smartphone, caricare il credito e sbloccare il mezzo attraverso il qr code. Una volta terminata la pedalata, si può lasciare la bici in qualsiasi punto della città. In serata infatti i mezzi sono poi risistemati nei punti sensibili come stazione e ospedale, nuovamente a disposizione di chi ne vuole fare uso. Grazie all'applicazione si potrà individuare la posizione della bicicletta più vicina, visualizzare il livello di carica e quindi l'autonomia. A illustrare il nuovo sistema e a raccontare come funziona sono intervenuti gli amministratori delegati di Bus Company Clemente Galleano ed Enrico Galleano; il sindaco di Saluzzo, Mauro Calderoni; Mauro Paoletti, responsabile tecnologia di Bus Company; Viola Zhang e Motty Presler, rispettivamente vice presidente e amministratore delegato di Eazymov, partner tecnologico di Bus Company per il servizio Bike. "I primi 15 minuti sono gratuiti - ha confermato durante la presentazione davanti al Comune di Saluzzo Enrico Galleano di Bus Company - In tutto porteremo a Saluzzo cinquanta bici tra pedalata assistita e muscolari. L'obiettivo è promuovere sempre più gli spostamenti sostenibili in città.  La sfida è cambiare il modo in cui la popolazione si muove. In questo senso, stiamo lavorando soprattutto per l'integrazione e l'accesso ai mezzi tra bus e bicicletta, utilizzando esclusivamente mezzi pubblici. “Bus2Bike”, che in provincia di Cuneo è sperimentato ormai da un anno nella città di Alba dove sono presenti alcune centinaia di bici ibride a pedalata assistita, sarà integrato al Trasporto pubblico locale tramite il Bip (Biglietto Integrato Piemonte), permettendo così all’utente di completare anche il cosiddetto “ultimo miglio”, cioè il percorso con i mezzi pubblici fino alla porta di casa, al luogo di lavoro o a quella che sia la sua destinazione finale. Stiamo cercando di dare più servizi possibili per dare a tutti un'alternativa al mezzo tradizionale che è la macchina. Presto avremo un incontro ad Alassio, perchè sia lì che a Laigueglia vorrebbero adottare lo stesso sistema". L'idea è che un giorno ci si possa spostare con treni, pullman e biciclette con lo stesso abbonamento da Saluzzo fino a Cuneo per raggiungere magari località liguri come appunto Laigueglia. Un progetto ambizioso che parte proprio con le nuove bici di bike-sharing portate a Saluzzo e che presto si troveranno anche nel capoluogo cuneese. "Per ora abbiamo messo a disposizione due tipi di abbonamento mensile e annuale - spiegano da Bus Company - ma presto sarà possibile farlo settimanale. I primi quindici minuti sono appunto gratuititi proprio perchè seguiamo la filosofia di associarla al trasporto pubblico. Dopo i 15 minuti scatta la tariffazione". Ad Alba il sistema di spostamento con bici a noleggio tramite bike-sharing era già presente, ma presto sono sorte alcune criticità, relative ad atti di vandalismo "La risposta della popolazione di Alba è stata in realtà positiva - aggiungono -  ma stiamo lavorando per cercare di contrastare il più possibile questi episodi di vandalismo".

Start
Con l'inizio della rassegna Start, dal 26 aprile, sono disponibili le primi venti bici a pedalata assistita, che si potranno trovare dalle piazze centrali, dalla stazione e dall'ospedale. Nei prossimi mesi, saranno fornite le altre 30 bici muscolari. Quelle a pedalata assistita potranno raggiungere quasi i 18 km orari, con un'autonomia di 40 km a seconda dell'accelerazione imposta. I mezzi sono tutti collegati alla app e per i turisti che vorranno utilizzare il mezzo senza un abbonamento settimanale sarà possibile acquistare una tessera da 1 a 5 giorni. Dopo un mese di prova circa, si capiranno i punti sensibili principali in cui ricollocare i mezzi e dove i cittadini potranno trovarli.

Castellar
Anche a Castellar durante Start ci sarà di spostarsi grazie all'integrazione bus-bici. Due bus navetta da 45/50 posti saranno attive alla domenica, disponibili dalle 11 alle 19 da piazzale Damiano e San Lazzaro.

Per tutte le informazioni: www.bus2bike.it

Chiara Gallo

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

Archivio

Please reload

Categorie

  • White Facebook Icon

MAIL. redazione@saluzzoggi.it  |  TEL. 0171 690417

© 2017 by Saluzzo Oggi - P.I. 11180650019.

This site is proudly made in alternativeADV

Testata Saluzzo.png