Saluzzo ricorda l'Olocausto: tutti i programmi in occasione del Giorno della Memoria

17.01.2019

 

 

SALUZZO - Domenica 27 gennaio 2019 ricorre il Giorno della Memoria, giornata commemorativa internazionale in ricordo dell’Olocausto, sancita in Italia dalla a L. 211 del 20 luglio 2000 in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti. Come ogni anno anche il Comune di Saluzzo intende celebrare la ricorrenza, d’intesa e in collaborazione con enti, associazioni e scuole; la cerimonia ufficiale è stata quindi fissata a lunedì 28 gennaio con il seguente programma: ore 10,30: in Sinagoga - Momenti comuni di riflessione con interventi di Mauro Calderoni - Sindaco di Saluzzo; Mons. Cristiano Bodo - Vescovo di Saluzzo; Giuseppe Segre, in rappresentanza della Comunità Ebraica di Torino; ore 11,30: nel Cimitero Israelitico. Gli altri eventi Ma il programma delle celebrazioni, come ogni anno, si arrichisce di appuntamenti collaterali.

 

 

Ma il programma delle celebrazioni, come ogni anno, si arrichisce di appuntamenti collaterali.
Il primo è Venerdì 18 gennaio alle ore 17,30 presso la Fondazione Scuola APM dove si svolgerà, nell’ambito della rassegna “Un libro per thé”, la presentazione di “Nell'abisso del Lager - Voci poetiche sulla Shoah”- Edizione interlinea a cura dell’autore Giovanni Tesio: il testo si presenta
come un’antologia internazionale delle voci poetiche più intense della Shoah. Emerge soprattutto il valore della testimonianza, di presa diretta e di riflessione: un libro che scuote le coscienze con la forza della poesia, per non dimenticare, come ha scritto Primo Levi ne “La tregua”, che “Guerra è sempre”.


Mercoledì 23 gennaio alle ore 21 presso il Cinema Teatro Magda Olivero andrà invece in scena lo spettacolo teatrale “Viaggio ad Auschwitz A/R” a cura della Compagnia Il Melarancio: è la storia di un uomo convinto della sua integrità morale e del suo senso di giustizia, che, un giorno, durante la visita al campo di concentramento di Buchenwald, immaginandosi prigioniero in quel luogo, scopre il lato oscuro di sè e drammaticamente comprende che in quella condizione potrebbe, per la sua sopravvivenza, abiurare a tutti i suoi principi etici. Per uscire dal baratro in cui questa scoperta lo ha sprofondato, parte per un lungo pellegrinaggio a piedi, seguendo le rotte della deportazione, ricercando sé stesso, i fatti e le storie di un’umanità offesa e scoprendo il potere taumaturgico del contatto e della relazione con la gente e con il mondo.


Infine Martedì 29 gennaio dalle ore 10 presso il Cinema Teatro Magda Olivero andrà in scena il recital “La Shoah dei bambini” a cura del gruppo teatrale "Gli Instabili di Torino" in collaborazione con l'associazione "Monginevro Cultura": lo spettacolo è riservato alle Scuole cittadine. Si tratta di un recital in cui si alternano testi, immagini e canzoni scritte ed eseguite da Giuseppe Novaira. Parte dei testi provengono dai diari inediti di Franca, Paola, Carla Perrini, figli di Laura Sacerdote, insegnante di lettere al Liceo di Saluzzo, licenziata nel settembre 1938 con l’entrata in vigore delle leggi razziali e salvatasi perché si nascose a Rore e a Sampeyre.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

Archivio

Please reload

Categorie

  • White Facebook Icon

MAIL. redazione@saluzzoggi.it  |  TEL. 0171 690417

© 2017 by Saluzzo Oggi - P.I. 11180650019.

This site is proudly made in alternativeADV

Testata Saluzzo.png