Luci accese per dire "no" alla violenza sulle donne: partecipatissima la fiaccolata dello Zonta Club Saluzzo

26.11.2018

 

 

 

 

SALUZZO -  Momento cardine delle iniziative organizzate dallo Zonta Club di Saluzzo in occasione del 25 novembre, la Giornata Internazionale per l’eleminazione della la violenza contro le donne, è stata sicuramente la fiaccolata nel centro della città. Tantissimi cittadini hanno aderito, sfilando nelle vie di Saluzzo a partire da piazza Cavour.

 

"Zonta Club Saluzzo - scrivono dal Cub saluzzese - desidera ringraziare gli esercenti che, nell’ambito della rassegna contro la violenza sulle donne e il femminicidio, hanno accolto la proposta del club di allestire le vetrine “a tema”, esponendo i manichini e la locandina “No Violence against Women". E i panettieri che hanno distribuito il pane all’interno dei sacchetti con la scritta “La violenza non è pane quotidiano”. Come ogni anno, i sacchetti sono stati offerti dalla ditta “Nuova ICAS” di Saluzzo e Zonta Club Saluzzo ha provveduto alla personalizzazione e alla distribuzione intutte le panetterie del saluzzese. Si ringraziano anche le socie per il loro prezioso contributo nel fornire il materiale necessario alla realizzazione delle vetrine, e dell’allestimento di manichini neri sulle scalinate del Duomo per il momento di riflessione durante la fiaccolata di sabato pomeriggio. Grazie a tutti quanti hanno partecipato alla fiaccolata, alle autorità presenti tra cui il vescovo monsignor Cristiano Bodo, il parroco del Duomo don Roberto Salomone, il sindaco Mauro Calderoni, il consigliere Regionale Paolo Allemano, il comandante della Compagnia dei Carabinieri saluzzese Giuseppe Beltempo, il luogotenente Fabrizio Giordano, l’assessore Attilia Gullino, gli amministratori e i consiglieri. Rivolgiamo un doveroso ringraziamento agli amministratori saluzzesi che, durante l’ultimo consiglio comunale hanno indossato le pettorine "Giù le mani dalle donne", a dimostrazione e testimonianza dell'impegno istituzionale verso la piaga della violenza. Grazie a tutte le associazioni che fanno parte della Consulta cittadina e ai giovani, scout e studenti, per il loro sostegno e la loro presenza numerosa. Una presenza particolarmente significativa quella dei giovani, perché è importante avviare nelle nuove generazioni un’azione educativa che innesti processi di consapevolezza erispetto, di superamento degli stereotipi. È stato commovente ascoltare la testimonianza della vittima di tratta e vedere la città unita per lottare non solo contro la violenza, ma soprattutto per il diritto delle persone (e delle donne in quanto tali) alla libertà, allasalute, alla dignità. La partecipazione di tanti è un segnale forte di speranza.Ricordiamo, infine, che tutti possono contribuire alla campagna contro la violenza e il femminicidio, anche attraverso l’acquisto del calendario sociale 2019 del Rugby Saluzzo. L’iniziativa è della squadra ovale maschile North West Roosters, in collaborazione con Zonta club Saluzzo. Alla realizzazione hanno partecipato, a titologratuito, il fotografo professionista Davide Tolis, la modella Erika Bruna, la piccola Cecilia. Il calendario è indistribuzione presso Tolin Arredamenti e la Cartoleria Momò in piazza Dante a Saluzzo. I proventi delle vendite verranno destinati in beneficenza a favore dei progetti per le vittime di violenza. Grazie a tutti coloro che dimostreranno sensibilità e cuore".

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

Archivio

Please reload

Categorie

  • White Facebook Icon

MAIL. redazione@saluzzoggi.it  |  TEL. 0171 690417

© 2017 by Saluzzo Oggi - P.I. 11180650019.

This site is proudly made in alternativeADV

Testata Saluzzo.png