Nuova coalizione di centro-destra per il 2019? Farina: "Criticità maggiori di questa Amministrazione su gestione degli stagionali e sui servizi"

29.10.2018

 

 

 

 

 

 

 

SALUZZO -  Il 2019 si avvicina e inizia a muoversi qualcosa in vista delle prossime elezioni comunali. I rappresentanti-coordinatori delle forze politiche saluzzesi di centro-destra, Lega Nord, Fratelli d’Italia, Forza Italia e delle componenti civiche Progetto Saluzzo e Saluzzo Crescerà la scorsa settimana si sono riunite per un’analisi dell’attuale situazione politica ed amministrativa della Città di Saluzzo e del suo territorio. Dall’incontro a quanto scrivono in un comunicato a firma congiunta: “è emersa la consapevolezza della necessità di un rilancio della città che, dopo 15 anni di governo di sinistra, si trova in una fase di declino anche rispetto alle altre realtà della provincia. Si ritiene, pertanto, necessario un ricambio del governo della città su basi programmatiche alternative alle politiche poste in atto dall’attuale maggioranza”. Perchè questo incontro e perchè proprio adesso? “Rispetto a un mese fa - spiega il consigliere di minoranza Andrea Farina - la firma in calce da parte delle forze politiche di centro-destra e civiche conferma la disponibilità per una colazione vincente. Ora c’è un ottimismo di prospettiva politica, per poter lavorare a una colazione positiva e anche tecnica più capace, e un ottimismo che deriva da un quadro politico più ampio. Il centro sinistra è in difficoltà, è un fatto, questo non vuole dire prendere sotto gamba le prossime elezioni, ma c’è la consapevolezza di una grande opportunità che dobbiamo cogliere e che dobbiamo fare nostra. è una sfida da costruire, alle ultime elezioni abbiamo perso per 400 voti, che non sono pochi ma nemmeno troppi”. Ricordiamo che cinque anni fa si erano presentati Lega e Forza Italia, e tre liste civiche Progetto Saluzzo, Saluuzo Domani e Alleanza Popolari Liberali che poi si erano uniti per sostenere il candidato sindaco Carlo Savio. Sui contenuti della riunione della settimana scorsa, Farina non si sbilancia e nemmeno sul nome di un eventuale candidato sindaco unico. Mentre spiega in alcuni punti cosa secondo l’opposizione non ha funzionato di questa amministrazione: “L’aspetto più critico è sicuramente quello della gestione dei lavoratori stagionali. Il problema non è stato affrontato in maniera efficace e non è stato risolto. La struttura del Pas all’ex caserma Filippi si è rivelata molto costosa e va bene che il Comune ha messo solo 70 mila euro ma il resto dei fondi provenivano da fondazioni e dalla Regione, parliamo comunque di soldi pubblici. Altra questione critica è quella dei parcheggi, ci sono molte aree pedonali, come corso Italia e la zona di piazza Cavour, ma non sono state compensate con posti auto. In generale diciamo che le criticità maggiori sono sui servizi e lì vorremmo tornare a concentrare il nostro lavoro”. Chiara Gallo

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

Archivio

Please reload

Categorie

  • White Facebook Icon

MAIL. redazione@saluzzoggi.it  |  TEL. 0171 690417

© 2017 by Saluzzo Oggi - P.I. 11180650019.

This site is proudly made in alternativeADV

Testata Saluzzo.png