Confermato in Consiglio comunale lo stop ai lavori nelle cucine dell'Ospedale saluzzese

29.10.2018

 

 

 

 

 

 

SALUZZO - Sulla questione dei lavori all’Ospedale di Saluzzo è intervenuto con la missiva del direttore generale Salvatore Brugaletta il sindaco Calderoni, che durante l’ultimo consiglio comunale ha così risposto all’interpellanza firmata dai consiglieri di opposizione Domenico Andreis, Danilo Rinaudo e Stefano Quaglia ai quali si è poi aggiunta Daniela Contin. La risposta riprendere quanto già detto alla consigliera regionale Maria Carla Chiapello che aveva chiesto aggiornamenti all’assessore Saitta in merito allo stato dell’arte dei lavori sulla struttura saluzzese. “A motivare lo stop – aveva spiegato l’assessore – è stata la necessità di un intervento imprevisto e non compreso nel progetto che di recente ha determinato la volontà da parte dell’impresa di risolvere il contratto stipulato. Ora Amos procederà al riaffidamento delle opere restanti”. Il problema è a quanto pare legato all’ammaloramento delle componenti edilizie sottostanti il pavimento delle cucine e della mensa, cosa che avrebbe fatto aumentare la spesa preventivata nel progetto iniziale e che avrebbe indotto la ditta appaltatrice a mettere in stop i lavori e a voler interrompere il contratto. “Una soluzione progettuale più gravosa ma per un’adeguata garanzia di utilizzo dei locali”  come sostiene l’Asl che ha comunque portato avanti in proprio i lavori per la rete idrica delle cucine. “C’è al momento un contenzioso che forse porterà al termine del contratto - ha spiegato il sindaco Calderoni durante il suo intervento nel Consiglio comunale -. Ci conforta il fatto che Amos abbia già contattato la seconda ditta appaltatoria”.  

Sul piano direttorio
In risposta all’altro punto sollevato nell’interpellanza dei consiglieri sull’attuazione del piano direttorio, Calderoni ha poi risposto che “è stato tutto confermato, ma essendo approvato il piano direttorio a 2018 era evidente che sul bilancio le risorse non c’erano. Brugaletta è disponibile a tal proposito a un incontro ma chiede di attendere l’esito dei colloqui con il settore finanza della Regione”. “Il Direttore generale concorda per un tavolo allargato ai consiglieri di savigliano - ha aggiunto il presidente del consiglio Battisti  -. Mi faccio garante per l’incontro, per confrontarci sulle direttive del piano direttorio confermate, ma siamo in attesa dei tempi del settore finanza”.  “Siamo d’accordo per un incontro anche con Savigliano per farci sentire” ha concluso il consigliere di opposizione Danilo Rinaudo. Chiara Gallo 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

Archivio

Please reload

Categorie

  • White Facebook Icon

MAIL. redazione@saluzzoggi.it  |  TEL. 0171 690417

© 2017 by Saluzzo Oggi - P.I. 11180650019.

This site is proudly made in alternativeADV

Testata Saluzzo.png