Attività nei musei cittadini in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio (GEP)





SALUZZO - In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2018 (GEP) CoopCulture propone una visita guidata alla città, che conduce ai due importanti siti museali, la Castiglia e Casa Cavassa, e alla Chiesa di San Giovanni, con un percorso che mette in luce il centro storico della città. La visita, "Saluzzo: il fascino di un'antica capitale", è una piacevole ed affascinante passeggiata nella Saluzzo medievale che racconta la storia della capitale dell'antico Marchesato che dominò il Piemonte sud-occidentale dal 1140 al 1548. Un itinerario d'arte e di storia alla scoperta dei gioielli architettonici della città, per le vie del borgo antico tra gli eleganti palazzi nobiliari. Le Giornate Europee del Patrimonio (GEP) sono una manifestazione promossa nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea a cui aderiscono i luoghi della cultura statali, i musei civici, gallerie, fondazioni e associazioni private, con un calendario che arriva a sfiorare i mille eventi culturali. Quest’anno il tema “L’Arte di condividere” è dedicato all’Anno europeo del patrimonio culturale. Domenica 23 settembre a Saluzzo tutti i siti museali saranno aperti con ingresso a tariffa ridotta.


Pomeriggio per famiglie

Domenica 23 alle ore 16 settembre, in occasione delle Gep presso i Fondi Storici della Biblioteca Civica e Collezione Bodoniana di Saluzzo, si propone un pomeriggio per famiglie nell’ambito della mostra “Scuole come Capanne. Libri come Opere d’Arte”. Una visita animata e un laboratorio creativo permetteranno ai bambini e ai loro genitori di scoprire la bellezza dei materiali didattici degli indios e delle scuole dell’Agro Romano. La Mostra “Scuole come Capanne. Libri come Opere d’Arte” è una mostra dedicata al diritto allo studio e alla funzione di riscatto sociale svolta dalla scuola. La mostra è promossa dal Consiglio Comunale dei Ragazzi di Saluzzo e nasce dalla collaborazione tra la Fondazione Tancredi Barolo, il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino, l’Università de Sao Paulo (USP) - Projecto LIVRES e il Centro Studi “Guido Gozzano” – Cesare Pavese”. L’esposizione si suddivide in due sezioni: la prima presenta libri di scuola, materiali didattici e oggetti di vita quotidiana ideati e realizzati dagli indios brasiliani per l’alfabetizzazione e l’inculturazione delle generazioni più giovani. Nella seconda sezione si crea un link virtuale tra l'esperienza brasiliana e una attività realizzata in Italia per i contadini dell'Agro Romano a partire dal 1906 per iniziativa del piemontese Giovanni Cena. La mostra sarà aperta al pubblico nei week end de 22-23 settembre e del 29-30 settembre dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18. L’ingresso è gratuito. Per le scuole sarà visitabile su prenotazione dal 17 settembre al 12 ottobre (si richiede invio di una mail a ccr@comune.saluzzo.cn.it).


Archivio

Categorie

  • White Facebook Icon

MAIL. redazione@saluzzoggi.it  |  TEL. 0171 690417

© 2017 by Saluzzo Oggi - P.I. 11180650019.

This site is proudly made in alternativeADV

Testata Saluzzo.png