Castellar-Saluzzo: vince il "sì"

16.07.2018

 

 

 

 

SALUZZO - Sulla fusione per incorporazione tra Saluzzo e Castellar, vince il “Sì”. Dopo il referendum consultivo che si è svolto in entrambi i comuni domenica 15 luglio, a Saluzzo, i cittadini favorevoli all’allargamento sono stati il 79,98%, contrari il 20,02% (771 si, 193 no), mentre a Castellar sono stato il 55,33% contro il il 44,67% (109 sì, 88 no). Scarsa in generale l’affluenza alle urne, se a Saluzzo hanno votato 964 persone su 13.838 aventi diritto, a Castellar su 272 aventi diritto hanno votato in 197. Soddisfazione da parte del sindaco di Castellar, Eros Demarchi che afferma: “Sono soddisfatto del risultato anche perchè seppur consultivo, con questo referedum biamo voluto dare peso e rispettare la volontà dei cittadini che hanno visto in questa fusione per incorporazione una possibilità. Ora come Comuni di Castellar e Saluzzo prenderemo atto del risultato e procederemo con la presentazione della documentazione necessaria alla Regione Piemonte”. Soddisfazione anche da parte dell’altro primo cittadino, Mauro Calderoni: “Bel risultato che apre la strada a una collaborazione proficua per valorizzare le due comunità e spero anche l’intera valle Bronda. D’altro canto mi sento di rassicurare i dubbiosi che le forme amministrative non determinano tradizione e identità che vivono invece nell’impegno e nella passione della gente”. Ora i due Consigli dovranno deliberare sul prosieguo dell’iter della fusione, dopodichè si dovrà attendere la Regione che entro fine anno scriverà la legge per istituire il nuovo Comune. Chiara Gallo

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

Archivio

Please reload

Categorie

  • White Facebook Icon

MAIL. redazione@saluzzoggi.it  |  TEL. 0171 690417

© 2017 by Saluzzo Oggi - P.I. 11180650019.

This site is proudly made in alternativeADV

Testata Saluzzo.png