Corona e Beccati per Voltapagina, l'iniziativa "off" del Salone del Libro 2018

07.05.2018

 

 

 

 

 

SALUZZO - Doppio appuntamento a Saluzzo per gli eventi fuori sede del Salone Internazionale del Libro 2018 nell’ambito del progetto “Voltapagina”. Due incontri che vedono protagonisti autori come Mauro Corona e Lorenzo Beccati, i quali presenteranno le loro ultime pubblicazioni ai detenuti del carcere G. Morandi di Saluzzo, rispettivamente sabato 12 e domenica 13 maggio. Voltapagina è un’iniziativa nata nel 2007 in concomitanza con il Salone del Libro per portare la narrativa italiana all’interno delle carceri. Un progetto di impegno sociale, alla sua dodicesima edizione, cresciuto negli anni per apprezzamento e partecipazione di scrittori, penitenziari e pubblico esterno, organizzato in collaborazione con il Ministero di Giustizia. Novità di quest’anno il coinvolgimento nel nome del libro di sei istituti penali piemontesi, compreso quello saluzzese. Nelle settimane che precedono gli incontri, i detenuti che hanno volontariamente scelto di partecipare a Voltapagina vengono guidati alla lettura e all’approfondimento dei libri da un gruppo di assistenti sociali, educatori e volontari dei penitenziari. Il momento dell’incontro con l’autore sarà così occasione di discussione e dialogo sui temi trattati nell’opera e sull’esperienza della scrittura. Come da tradizione gli appuntamenti di Voltapagina sono aperti al pubblico fino a esaurimento posti.

 

Gli incontri

Sabato 12 maggio alle ore 10.30 si svolgerà l’incontro con Mauro Corona in occasione della pubblicazione di “La via del sole”, in collaborazione con Mondadori Casa di Reclusione di Saluzzo Rodolfo Morandi. Domenica 13 maggio alle ore 10.30 sarà invece Lorenzo Beccati a incontrare i detenuti in occasione della pubblicazione di “L’ombra di Pietra”, in collaborazione con Dea Planeta.

 

Gli autori

Lorenzo Beccati è nato a Genova nel 1955, come autore ha collaborato al successo di programmi che hanno fatto la storia della tv italiana, tra gli altri Drive-In, Paperissima e tuttora Striscia la notizia. Ha scritto film, opere teatrali e romanzi; tra gli ultimi ricordiamo Pietra è il mio nome (2014) e Aenigma (2016).Con Dea Planeta ha pubblicato il recente L’ombra di Pietra, thriller, il ritratto suggestivo di una Genova maestosa e piena di insidie. Mauro Corona è nato a Erto (Pordenone) nel 1950. È autore, tra gli altri, di Il volo della martora, Le voci del bosco, Finché il cuculo canta, Gocce di resina, La montagna, Nel legno e nella pietra, Aspro e dolce, L’ombra del bastone, Vajont: quelli del dopo, Storia di Neve, Il canto delle manére, La fine del mondo storto (premio Bancarella 2011), La ballata della donna ertana, Guida poco che devi bere: manuale a uso dei giovani per imparare a bere, La voce degli uomini freddi (finalista premio Campiello 2014), Una lacrima color turchese, I misteri della montagna, Favola in bianco e nero e delle raccolte di fiabe Storie del bosco antico, Torneranno le quattro stagioni e Il bosco racconta, tutti editi da Mondadori. Ha pubblicato inoltre La casa dei sette ponti (Feltrinelli, 2012) eConfessioni ultime (Chiarelettere, 2013). Con una scrittura caustica e sferzante, con La via del sole torna a dare voce all’epica della montagna, un racconto morale, una riflessione sul rapporto tra uomo e natura e una meditazione senza tempo sugli inganni del desiderio. Chiara Gallo 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

Archivio

Please reload

Categorie

  • White Facebook Icon

MAIL. redazione@saluzzoggi.it  |  TEL. 0171 690417

© 2017 by Saluzzo Oggi - P.I. 11180650019.

This site is proudly made in alternativeADV

Testata Saluzzo.png