1/2 Maratona per le strade del Marchesato


SALUZZO - Si torna a correre per le strade del Marchesato con la Mezza Maratona. Domenica 15 aprile i podisti potranno confrontarsi su un percorso da 21 kilometri tra i frutteti in fiore di Lagnasco, Verzuolo, Manta e ovviamente Saluzzo. La corsa, giunta alla sua quinta edizione, seconda a livello nazionale, quest’anno si arricchisce di altri due eventi. Oltre alla competizione principale infatti, si aggiungono la Eviso Go e la Mini Mezza Eplì che sabato 14 aprile coloreranno tutta la città e piazza Cavour. “Si tratta di una manifestazione per così dire anomala nel calendario delle nostre iniziative - ha spiegato il presidente della Fondazione Amleto Bertoni, Enrico Fadda, che insieme al Comune di Saluzzo, di Manta, Lagnasco e Verzuolo, l’Atletica Saluzzo e l’Asd Podistica Valvaraita, organizza come ogni anno l’evento -. Dal punto di vista della sicurezza quest’anno è stato un grande impegno, ma a cui teniamo molto perché oltre a essere un evento importante è uno di quegli appuntamenti che fanno conoscere Saluzzo al di fuori del territorio. Sono stati impiegati 30 mezzi per rendere sicuro il tragitto e per organizzare i due giorni di iniziative sono stati coinvolti 180 volontari ”. Obiettivo della Mezza, oltre a promuovere l’attività fisica, è trasmettere la passione per lo sport ai bambini e l’educazione a una corretta e sana alimentazione. Anche il sindaco Mauro Calderoni ha ribadito il valore aggiunto che apporta la Mezza del Marchesato: “Per noi è un evento importante perché rende concreta l’azione di mettere in rete le risorse di tre amministrazioni comunali Lagnasco, Manta e Verzuolo, ma non solo. Ci permette di mettere insieme pubblico e privato, associazioni sportive e tantissimi volontari”. “Un impegno sempre più delicato - ha aggiunto il vice sindaco Franco Demaria -. Per questioni di sicurezza saranno chiuse tutte strade principali e stradine per circa un’ora, in pratica il passaggio da Cuneo a Torino. L’evento è reso possibile anche grazie ai comuni e agli sponsor che lo hanno seguito con grande impegno. Si partirà dal monumento di Silvio Pellico, passando per il centro storico e i parchi sopra la Castiglia. Dopo la Mezza del Marchesato, il prossimo importante evento su cui stiamo lavorando è il campionato nazionale di Corsa in Montagna che si svolgerà in città il 10 giugno”.


La corsa

La quinta edizione della Mezza Maratona prevede un percorso da 21,097 km, con ogni 5 km un punto ristoro. La partenza, alle ore 9.30, è in corso Italia, dal monumento di Silvio Pellico, verso Verzuolo in direzione Lagnasco, per risalire per il centro di Saluzzo. L’arrivo è in piazza Cavour. Si tratta di una gara veloce con un dislivello massimo di 64 metri. Il primo premio è di 400 euro, il secondo 300 euro, il terzo 200 euro. Sono inoltre previsti il Trofeo Ana Renato Chiavassa per il primo alpino che arriva al traguardo e il Premio Speciale Anpi Paola Sibille, assegnato alla più giovane saluzzese che taglierà il nastro d’arrivo. Montepremi totale è pari a 4.830 euro.


Le altre iniziative Eviso Go e Mini Mezza Eplì

Sabato 14 aprile le iniziative dedicate alle famiglie. Si comincia con la Passeggiata Golosa tra i tesori di Saluzzo, curata da Eviso Go. Una camminata alla scoperta degli angoli più belli della città, raccontati con un taglio insolito e diverso. Il percorso prevede una “merenda golosa culturale”, con tappe nei luoghi simbolo del centro storico di Saluzzo, camminando e degustando prodotti del territorio, tra sorprese, sapori e bellezza. L’appuntamento è quindi fissato tra le 14 e le 14.15 nel cortile della Fondazione Amleto Bertoni, dopo il percorso di circa 2 km, i partecipanti confluiranno direttamente in piazza Cavour per la Mini Mezza Eplì. “Questa è l’unica iniziativa sportiva che Eviso supporta - hanno spiegato da Eviso -. Il progetto era quello di fare un percorso alternativo, dedicato alle famiglie che possano fare una passeggiata nel centro storico con i bambini e poi fare attività sportive della mini mezza Eplì. Quest’anno abbiamo aggiunto il centro storico con partenza dalla Fab, ma la cosa più importante è stata la novità di scegliere un bene storico artistico e dare un piccolo contributo con il ricavato della passeggiata per la sua riqualifica. La scelta è ricaduta sulla Statua di Silvio Pellico, che sarà sottoposta così a un piccolo intervento di restauro. Un’azione che speriamo di portare avanti anche l’anno prossimo per altri monumenti”. Per chi partecipa alla Mini Mezza Eplì il ritrovo è fissato alle 16.30 in piazza Cavour. Si tratta di un pomeriggio sportivo dedicato ai ragazzi dai 5 ai 13 anni. La giornata, organizzata da Eplì, il nuovo brand della Lagnasco Group, ha come obiettivi la partecipazione di tutti i bambini a un evento sportivo, il favorire la cooperazione tra i piccoli atleti e lo stimolare la curiosità dei piccoli verso la disciplina sportiva dell’atletica leggera. “Eplì intende sempre promuovere atteggiamenti positivi - hanno specificato da Eplì - il tema della gentilezza, declinandola nello sport”. Alla Mini Mezza, si aggiungerà anche anche uno spettacolo di clown terapia “Dream with care - Scegli con cura un sogno. E sogna” che si svolgerà sotto l’ala di ferro, in piazza Cavour in contemporanea alla giornata di sport, e una mostra di racconti “Racconti di Eplì” allestita sempre sotto l’ala di ferro e composta da 40 scatti fotografici che raccontano il mondo dei produttori della mela della Lagnasco Group.


Chiara Gallo