L'impegno di Saluzzo per le vittime di mafia

12.03.2018

 

SALUZZO - Il 21 marzo sarà una giornata speciale per Saluzzo, ma non solo. La città è stata scelta quest’anno da Libera Piemonte per la “Terra: solchi di verità e giustizia”, titolo della XXII edizione Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti di mafia”. Ma perché il 21 marzo e soprattutto perché è stata scelta la città del Marchesato? Lo hanno spiegato davanti a una gremita sala dell’Antico Palazzo Comunale la referente provinciale Cuneo di Libera, Valentina Sandroni, e l’ex magistrato nonchè presidente onorario di Libera, Gian Carlo Caselli. Da alcuni anni infatti il 21 marzo è celebrato sul territorio e ogni regione organizza una cerimonia parallela a quella nazionale. “Il parco centrale  - ha spiegato Valentina Sandroni - per il 2018 sarà Foggia. Lo slogan scelto è quello dei solchi di verità e giustizia per richiamare il tema della terra, del lavoro, dei diritti e delle migrazioni. Per questo è stato naturale per Libera Cuneo pensare alla città di Saluzzo per l’evento regionale. Saluzzo che è una terra di accoglienza, in cui il lavoro e l’agricoltura sono il motore trainante delle comunità. Saluzzo che è la terra natale del generale Carlo Alberto Della Chiesa, del quale per di più quest’anno celebriamo i 35 anni dalla scomparsa. Abbiamo ritenuto doveroso valorizzarne la memoria proprio qui, dove intendiamo ricordare anche il medico saluzzese Amedeo Damiano. Pur non essendo vittima di mafia l'ex direttore dell'Ussl 63 ha perso la vita per difendere ideali di democrazia e libertà per cui Libera lotta ogni giorno”. Alle parole dell'avvocato Sandroni si sono aggiunte quelle dell'ex magistrato Caselli: “Il 21 marzo è il primo giorno primavera e oggi è anche la data consacrata al ricordo delle vittime di mafia. Lo spirito è quello di ribadire con i fatti che i problemi di mafia non sono da riservare al recinto esclusivo “delle guardie e dei ladri”. Questi problemi ci riguardano tutti da vicino, perché la legalità è un bene comune che migliora la qualità della nostra vita, è interesse di tutti ed è a vantaggio di tutti. La Giornata che ci apprestiamo a celebrare contribuisce anche ad aiutare le forze dell’ordine, è un ricordo di coloro che queste cose le hanno applicate quotidianamente fino al sacrificio di sè, in nome dell’interesse generale e della salvaguardia della comunità”. Caselli ha poi sottolineato come difronte alle mafie si possono scegliere due atteggiamenti: voltarsi dall’altra parte, disinteressandosi del resto, o tirarsi su le maniche, per il bene comune. “Qualche volta vuol dire esporsi o sovraesporsi e allora, ecco, le vittime di mafia sono tali perché colpite dalla violenza mafiosa, ma anche perché molti di noi sono stati assenti”. La Giornata, organizzata da Libera è quindi rivolta all’impegno e al ricordo. A chiudere la conferenza di presentazione, è stato il sindaco Mauro Calderoni: “Saluzzo è una città ricca di produzione agricola, di qualità, di impegno, di opportunità lavorative che si sono susseguite per anni da ogni dove. Abbiamo scoperto che il bisogno di manodopera nei 18 comuni della frutta è pari a oltre 2.500 persone nella stagione della raccolta. Siamo una comunità accogliente, dobbiamo impegnarci per esserlo nelle intenzioni e nei fatti. Abbiamo quindi aderito con entusiasmo all’iniziativa di Libera”. Chiara Gallo

 

Il programma 

A Saluzzo, il 21 marzo il corteo si svolgerà dalle ore 9 con ritrovo in via don Soleri e arrivo alle 10.30 in piazza Giuseppe Garibaldi, dove si svolgerà alle 11 la lettura dei nomi delle vittime di mafia e alle 12 il collegamento per l’ascolto delle conclusioni di don Luigi Ciotti. Dalle 14.30 partiranno i seminari sui beni confiscati, sulla figura di Amedeo Damiano e la corruzione nella sanità, sulla migrazione e l’accoglienza. Gli istituti scolastici inoltre ospiteranno ognuno un'iniziativa diversa. Infine, sarà proiettato al Cinema Italia un documentario sul generale Carlo Alberto Della Chiesa, raccontato dalla nipote che non ha mai conosciuto.

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

Archivio

Please reload

Categorie

  • White Facebook Icon

MAIL. redazione@saluzzoggi.it  |  TEL. 0171 690417

© 2017 by Saluzzo Oggi - P.I. 11180650019.

This site is proudly made in alternativeADV

Testata Saluzzo.png