Attacchi al Consorzio Monviso Solidale, ma l'attività non si ferma

12.02.2018

SALUZZO - Un danno stimato di 60 mila euro, sei macchine distrutte in due settimane. Questo è il resoconto dopo gli atti vandalici subiti dal Consorzio Monviso Solidale tra Fossano, Savigliano e Saluzzo. I primi attacchi, ben pianificati, si sono svolti la scorsa settimana, prima a Fossano dove verso le 20.30 sono state date alle fiamme due vetture appartenenti al Consorzio, una Fiat Panda e una Citroen Saxo, a distanza di qualche ora, verso le 22,30 è stata bruciata un’altra macchina a Saluzzo, davanti alla sede di via Vittime di Brescia, infine, nella notte a Savigliano dove a una Saxo del Consorzio sono stati frantumati tutti i vetri. Sembrava finita qui, ma a distanza di una settimana, altre due vetture, questa volta un’utilitaria e una Fiat Doblò, hanno subito la stessa sorte. Le fiamme hanno avvolto una macchina e si sono propagate su una seconda, per fortuna non causando feriti o vittime. Gli attacchi si sono sempre svolti in orario serale. I Carabinieri di Fossano al momento stanno indagando su chi possa averli organizzati, mentre dal Consorzio non sanno spiegarsi le motivazioni di un gesto così efferato. “Stiamo cercando di capire anche all’interno del Consorzio per capire le ragioni di un gesto simile – spiega il Dirigente Giuseppe Migliaccio -. In tanti anni che opero nel settore sociale non mi era mai capitata una cosa del genere ed è chiaro che l’azione era mirata a colpire noi perché sono state colpite solo le nostre auto di servizio. Mezzi che ci servono quotidianamente per l’assistenza ai cittadini e che ora sono completamente distrutti”.

Di che cosa si occupano

All’interno del Consorzio Monviso Solidale operano 177 dipendenti più svariati collaboratori che dipendono da altre cooperative dislocate su tutto il territorio. È una delle realtà più grandi di tutto il Piemonte e si occupa di prestare assistenza ai cittadini della provincia Granda attraverso servizi di ogni genere. Il Consorzio nato il 1° gennaio 1997 dai 52 Comuni delle aree territoriali di Fossano, Saluzzo e Savigliano, comprese le Comunità Montane Valle Varaita e Valle Po Bronda e Infernotto , per la gestione dei servizi socio-assistenziali. Attualmente i Comuni aderenti sono 58, corrispondenti al territorio dell'Asl n17 Il Consorzio fornisce servizi ad anziani, minori, disabili e in generale alle persone in condizione di disagio sociale mediante: l’assistenza sociale e domiciliare, l’educativa territoriale, gli inserimenti lavorativi (S.I.L.), gli inserimenti in strutture diurne e residenziali, gli affidamenti familiari secondo diverse modalità, il servizio di mediazione familiare.

Il lavoro va avanti

L’attacco al Consorzio colpisce sia per l’efferatezza con cui è stato compiuto, ma anche per il fatto che è stato compiuto nei confronti di un ente che fornisce supporto importante per tutto il territorio da Savigliano a Fossano più zone limitrofe. Tuttavia è una realtà che non demorde e non si lascia intimidire, le attività infatti non si sono mai fermate. “Nonostante le perdite noi comunque continuiamo ad andare avanti con il nostro operato. – continua il dirigente Migliaccio - Sono stati danni importanti, ma ci siamo rimessi subito in piedi perché il nostro dovere è verso le persone che assistiamo. I nostri dipendenti hanno continuato il loro dovere sul territorio e andremo avanti così. È importante che si sappia, il nostro lavoro non si ferma, nonostante le intimidazioni. Adesso ci affidiamo alle indagini dei Carabinieri per fare luce su questa vicenda e capire chi è perché abbia voluto danneggiarci in questo modo”. Chiara Gallo

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

Archivio

Please reload

Categorie

  • White Facebook Icon

MAIL. redazione@saluzzoggi.it  |  TEL. 0171 690417

© 2017 by Saluzzo Oggi - P.I. 11180650019.

This site is proudly made in alternativeADV

Testata Saluzzo.png