Lo staff dietro il Move

29.01.2018

SALUZZO - Quasi 3 milioni di euro sono stati messi insieme dallo staff del sindaco di Saluzzo che si occupa del progetto Move dal 2015. Fondi raccolti grazie alla partecipazione a bandi, call, proponendo progetti. “Il team si è rivelato efficace per analizzare tutte le occasioni di finanziamento disponibili - ha spiegato Mauro Calderoni durante la conferenza di presentazione del lavoro svolto in questi anni dai professionisti del Move -. In due anni di lavoro sono riusciti a reperire 3 milioni di euro risorse aggiuntive rispetto al bilancio comunale e rispetto ai finanziamenti storici in capo al comune, lavorando su bandi regionali, fondazioni e fondi europei”. Nel dettaglio, nel 2015 sono stati raccolti 123.500 euro, nel 2016 si è arrivati a 431 mila euro, infine nel 2017 a 869.480 euro. A questi occorre aggiungere le risorse ricavate dal Piano Territoriale Integrato Terres Monviso, in totale 1.506.376 euro, per cui Saluzzo è comune capofila con la Comunità dei Comuni di Guillestrois-Queyras, insieme ai quali coordina il progetto di turismo internazionale, per un budget da 1.270.831, e il progetto di coordinamento e comunicazione, per un budget da 235.545 euro. Tutti questi finanziamenti possono aprire scenari per far rete e potrebbero sbocciare in un sistema di promozione dei prodotti locali prima di tutto sul territorio stesso e in prospettiva su Torino, Genova, Milano. A essere coinvolti nella raccolta fondi sono sia enti pubblici che privati con cui è stato sottoscritto un patto di sponsorizzazione per il quinquennio “Questi si sono impegnati a camminare con noi - ha concluso il sindaco Calderoni - per il percorso di costruzione delle Terre del Moviso”. Chiara Gallo 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

Archivio

Please reload

Categorie

  • White Facebook Icon

MAIL. redazione@saluzzoggi.it  |  TEL. 0171 690417

© 2017 by Saluzzo Oggi - P.I. 11180650019.

This site is proudly made in alternativeADV

Testata Saluzzo.png