Controlli straordinari della polizia ferroviaria

15.01.2018

 CUNEO - Controlli straordinari da parte della Polizia di Stato nelle stazioni ferroviarie di Fossano, Savigliano, Alba e Cavallermaggiore. A Fossano insieme alla Polizia Ferroviaria di Cuneo, congiuntamente agli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Piemonte, sono state identificate e controllate complessivamente 27, controllati 28 convogli in transito e bagagli al seguito. Durante il servizio di vigilanza è stato rintracciato un cittadino nigeriano ventenne residente nel Vibonese, in possesso di un permesso di soggiorno scaduto da quasi un anno e un decreto prefettizio di revoca di accoglienza presso una struttura del comune di residenza, per cui è stato posto a disposizione dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Cuneo. Sempre a Fossano su segnalazione del Capotreno di un treno regionale sulla tratta Cuneo - Fossano, è stata fermata dal personale Polfer una ventenne residente a Cuneo, che durante il tragitto aveva reagito in malomodo nei confronti del Capotreno poiché sprovvista di biglietto. La ragazza giunta a Fossano, alla vista degli agenti ha tentato di dileguarsi confondendosi tra i viaggiatori, ma subito intercettata è stata accompagnata presso il Gabinetto di Polizia Scientifica per una compiuta identificazione, dalla quale è emerso che non era in regola con la normativa vigente sul territorio nazionale e sprovvista di qualsiasi documento identificativo. Per questo è stata posta a disposizione dell’ufficio Immigrazione della locale Questura. Sono inoltre stati effettuati altri servizi straordinari per contrastare i comportamenti illeciti in ambito ferroviario nelle stazioni di Alba, Cavallermaggiore e a Savigliano. Complessivamente sono state identificate 21 persone, controllati 18 treni in transito. Intensificati nelle fasce serali i controlli a bordo dei treni Regionali nelle tratte di Torino – Fossano – Mondovì e ritorno, con personale specialistico del Nucleo Scorte compartimentale appositamente inviato da Torino. Proprio durante tali servizi, il Capotreno del Regionale in partenza dalla stazione di Torino Porta Nuova e diretto a Fossano ha chiesto l’intervento Polfer lungo tratta per due stranieri privi di titolo di viaggio che rifiutavano di dare le proprie generalità. Gli Operatori a bordo hanno provveduto al controllo delle persone che prima hanno tentato di eludere l’attività di polizia, ma una volta fatti scendere dal convoglio per procedere nei loro confronti, hanno consegnato i propri permessi di soggiorno in corso di validità rilasciati dalla Questura di Cuneo, dai quali risultavano essere entrambi nigeriani di 32 e 26 anni residenti a Ceva. 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

Archivio

Please reload

Categorie

  • White Facebook Icon

MAIL. redazione@saluzzoggi.it  |  TEL. 0171 690417

© 2017 by Saluzzo Oggi - P.I. 11180650019.

This site is proudly made in alternativeADV

Testata Saluzzo.png