Vendeva carne senza etichetta di provenienza, segnalato dalla Guardia di Finanza

04.12.2017

SALUZZO - Controlli serrati sulla provenienza dei prodotti, anche in vista del periodo natalizio, hanno condotto i finanzieri di Saluzzo a segnalare il titolare di una macelleria per vendita di carne senza etichetta di provenienza. La scoperta mentre, insieme ai funzionari della Asl di Cuneo, stavano controllando la cella frigorifera adibita alla conservazione delle carni dove è stato rinvenuto, seppur in un contesto di pulizia e strumentazione adeguata, circa un quintale di carne priva di etichetta di provenienza e di documenti atti a dimostrare il suo regolare possesso. Le Fiamme Gialle hanno individuato nello stabile anche due garage non censiti quali unità locale, dove il titolare conservava sostanze alimentari e bevande quali olio in lattine, bibite, birra, acqua in bottiglia che successivamente venivano posti in vendita. Alle violazioni amministrative contestate in materia di tutela del consumatore si è aggiunta poi l’impiego di personale dipendente “in nero”, nello specifico di una commessa, che ha prestato la propria attività lavorativa al di fuori di quanto contabilizzato dal datore di lavoro nei mesi di luglio, agosto e settembre 2017. All’esito dell’attività gli ispettori hanno segnalato le irregolarità all’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Cuneo, all’Agenzia delle Entrate ed agli enti previdenziali competenti. 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

Archivio

Please reload

Categorie

  • White Facebook Icon

MAIL. redazione@saluzzoggi.it  |  TEL. 0171 690417

© 2017 by Saluzzo Oggi - P.I. 11180650019.

This site is proudly made in alternativeADV

Testata Saluzzo.png